Come scegliere il dado vegetale?

Quante volte vi è capitato di avere bisogno nell’immediato di un po’ di brodo vegetale ma o avete i minuti contati oppure vi mancano delle verdure per prepararlo?

Allora scommetto che per praticità scegliete di utilizzare un dado “industriale”, ma vi siete mai chiesti se si tratta di un prodotto nutrizionalmente di qualità?

Intanto, lasciate perdere tutti le pubblicità che vi propinano l’utilizzo di un marchio piuttosto che un altro sfruttando l’immagine di chef o personaggi famosi, quello che dovete fare è prendere in mano il prodotto e leggere gli ingredienti dell’etichetta, ma soprattutto l’ordine in cui sono elencati!
Quello che dovremmo aspettarci di trovare sono gli ingredienti che avremmo utilizzato per prepararlo noi e quindi: verdure, olio e sale. Giusto?

Bene, non sempre è così e non sempre sono ingredienti di qualità!

Innanzitutto per scegliere un dado vegetale di qualità dobbiamo badare all’ordine in cui sono elencati gli ingredienti, si tratta di un ordine decrescente di quantità.
Il primo ingrediente dell’elenco sarà quello presente in quantità maggiore e l’ultimo in quantità minore.
È quindi fondamentale che i primi ingredienti siano solo verdure e non ad esempio il sale, perché significherebbe acquistare un prodotto a base di sale e non verdure, come invece dovrebbe essere.
Oltre alle verdure dovrebbe essere presente un grasso (se non ci fosse ancora meglio, così potete aggiungerlo voi scegliendo qualità e quantità). Il migliore è sicuramente l’olio d’oliva o extravergine d’oliva.
Se il dado che avete tra le mani riporta la scritta olio/grasso vegetale, olio di palma, margarina vegetale.. non compratelo! Si tratta di grassi di scarsa qualità, principalmente saturi, quindi dannosi per il nostro cuore e apparto cardiovascolare!
L’ultimo ingrediente dell’elenco deve essere necessariamente il sale. Questo vi garantirà di acquistare un prodotto povero di sale ma prevalentemente costituito da verdure!

Qui di seguito vi ho riportato il confronto tra 2 dadi vegetali; in rosso trovate il sale o meglio i sali utilizzati, mentre in nero i grassi. 

Sconvolgente è scoprire come nel dado pubblicizzato a destra e manca come prodotto di qualità, il primo e il terzo ingrediente sia appunto un sale (in tutto sono ben 4), il secondo ingrediente è l’olio di palma e la quantità di verdure presente nel prodotto è poco meno del 5%!!

Il 95% di questo prodotto è costituito da sale, olio di palma ed estratto per brodo!!

L’altro prodotto che vi ho proposto è costituito da soli 11 ingredienti, di cui 9 sono ortaggi ed erbe aromatiche (e sono inoltre i primi ingredienti dell’elenco), olio d’oliva come grasso e sale marino integrale in fondo all’elenco!

Scegliere alternative salutari è possibile, basta solo imparare cosa bisogna osservare del prodotto! 

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition.

Leggi anche

la colomba

Come acquistare la colomba?

Se come me vi siete ridotti all’ultimo per acquistare la colomba pasquale, non preoccupatevi, siete ancora in …