Brioche semi-integrali

Brioche semi-integrali con la pasta madre

Dopo tanto provare e riprovare, finalmente ho sfornato delle brioche quasi perfette (quasi perché penso che si possa sempre migliorare 🙂 ) senza burro, senza uova, senza lattosio, ma con olio extravergine d’oliva e pasta (o lievito) madre.
Devo ammettere che sono piaciute molto, anche perché mi sono divertita a farcirle con 4 tipi diversi di marmellate e con la crema di nocciole e cioccolato, creando una vera e proprio roulette russa ad ogni assaggio!

Ecco la ricetta delle mie brioche semi-integrali con la pasta madre che, per chi non la conoscesse è un tipo di lievito utilizzato in cucina per rendere i vostri piatti, più digeribili, molto più buoni, nutrienti e soffici!!

Ingredienti per 12 Brioche
150g pasta madre*
150g farina manitoba
75g farina di tipo 1
75g farina integrale
5 cucchiaini di sciroppo d’acero
½ cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di scorza d’arancia non trattata grattugiata
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
1 pizzico di sale
150ml acqua
Marmellata/confettura/nocciolata per farcire le brioche
Sciroppo d’acero/malto e acqua q.b. per spennellare le brioche

N.B. per una nocciolata non solo buona ma anche sana, puoi provare la mia ricetta della Crema di Nocciole e Cioccolato, rimarrai stupefatto da quanto può essere semplice autoprodursela!

Indicazioni
Per prima cosa dovete avere la pasta madre* (possibilmente rinfrescata da poche ore), se non avete il lievito madre e volete autoprodurvelo, questa bellissima vignetta sarà di vostro aiuto!
Pronti tutti gli ingredienti è l’ora di mescolarli tutti insieme.
Io sono partita sciogliendo la pasta madre in una bacinella con l’acqua, aggiungendo successivamente i restanti ingredienti. Amalgamare bene il tutto con le mani e impastare, fino ad ottenere una palla liscia e omogenea (super profumata).
Coprire quindi l’impasto con un panno umido e lasciare lievitare per 4 ore, possibilmente in un ambiente tiepido.
Una volta che l’impasto sarà raddoppiato stendere la pasta formando un disco il più ampio e sottile possibile. Potete aggiungere della farina sul vostro piano da lavoro per evitare che l’impasto si attacchi.
A questo punto suddividete il cerchio in 12 spicchi.
Il mio consiglio è quello di prendere ogni singolo spicchio e stenderlo ulteriormente il più possibile (in lungo e in largo). Otterrete delle brioche più fragranti!

Una volta scelto con cosa guarnire le brioche, prendetene un cucchiaino e poggiatelo alla base dei vostri triangoli. Arrotolate le brioche verso l’apice e aggiustate la forma affinché ricordino i classici cornetti.
Preparare una o due teglie da forno con della carta apposita e adagiate le vostre brioche.
Fatele quindi riposare tutta la notte in un ambiente tiepido.
La mattina seguente troverete le vostre brioche quantomeno raddoppiate!
Accendete il forno a 180°C e, una volta raggiunta la temperatura, infornate per 15-20 minuti. Devono avere un aspetto d’orato, tendente al marroncino.
Nel frattempo, in un bicchierino, mescolate un cucchiaio di malto oppure sciroppo d’acero e un cucchiaino di acqua.
Una volta sfornate le vostre brioche spennellatele con il preparato appena descritto.

Et voilà, le vostre brioche sono pronte per essere divorate!

Valori nutrizionali per brioche:
146 Kcal
4g Proteine
3g Grassi
1,5g Fibre
26g Carboidrati

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition. Da Luglio 2013 svolge l’attività professionale presso i suoi studi di Milano, Verona e Vigevano, organizza corsi di educazione alimentare ed è la responsabile del network informativo I Love Foods.

Leggi anche

pancakes alla zucca

Pancakes alla zucca: una ricetta per colazione o merenda

Se avete voglia di sperimentare con una ricetta gustosissima ma contemporaneamente leggera (una porzione apporta …