Biscotti di kamut al cioccolato

Biscotti di kamut al cioccolato

Oggi pubblico la ricetta di questi biscotti di kamut al cioccolato, veramente squisiti, che mi ha mandato Riccardo!
Buoni non solo a colazione, ma anche a merenda oppure come dolcetto dopo i pasti 

Ingredienti per circa 40 biscotti:
Farina di Kamut 100g
Farina 00 100g
Cacao amaro in polvere 50g
Zucchero 100g
Un quarto di cucchiaino di bicarbonato
Yogurt bianco magro 100g
Burro 100g
Cioccolato fondente (70%) 50g

Indicazioni:
In una ciotola mescolate il burro (lasciato a temperatura ambiente) e lo zucchero fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Unite a questo punto le 2 farine precedentemente setacciate, il cacao amaro, lo yogurt, il bicarbonato e il cioccolato sminuzzato.
Impastate bene il composto e preparate delle palline delle dimensioni di una noce e poi schiacciatele leggermente tra i palmi. Disponete i biscotti su una teglia ricoperta con la carta da forno.
Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per 15-20 minuti circa.

Valori nutrizionali per biscotto:
60 Kcal
1 g Proteine
3 g Grassi
7 g Carboidrati
0,3 g Fibre

Mentre leggevo la ricetta di Riccardo, ho anche pensato che si potessero apportare delle modifiche per rendere nutrizionalmente migliori questi biscottini, aggiungendo quel tocco in più e trasformarli in super-biscotti!

Ecco come ho modificato la ricetta:
Farina integrale di kamut 150g
Farina 00 50g
Cacao amaro in polvere 50g
Mix stevia/eritritolo 100g (io ho utilizzato Stevida)
Un quarto di cucchiaino di bicarbonato
Yogurt bianco magro 100g (io ho scelto Total Fage 0%)
Olio di cocco 75g
Cioccolato fondente (70%) 50g

Valori nutrizionali per biscotto:
45 Kcal
1,1 g Proteine
2,8 g Grassi
6,5 g Carboidrati
0,5 g Fibre

Perchè questa ricetta fa bene?
 Le farine integrali sono maggiormente ricche di microelementi rispetto a quelle raffinate e parlo di vitamine del gruppo B, fosforo, ferro, manganese; sono anche fonte di fibre, i cui vantaggi nutrizionali sono: migliorare la funzionalità intestinale; aumentare la sazietà; prevenire le patologie del colon-retto; ridurre il rischio cardiovascolare!

Il cioccolato, se fondente almeno al 70% e senza abusarne (10 gr. al giorno), presenta moltissime proprietà benefiche per il nostro organismo: riduce la pressione, il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari e il diabete di tipo 2. E’, infatti, un superfood ricco di sali minerali (potassio, fosforo, ferro, magnesio, calcio, selenio, sodio, zinco), vitamine (A,E,B1, B2,B5,B6, acido folico), polifenoli, caffeina e serotonina (l’ormone del buonumore 🙂 )

L’olio di cocco ha numerose proprietà salutari: è particolarmente ricco di un acido grasso chiamato acido laurico, che può migliorare i livelli di colesterolo, aiuta a uccidere i batteri e altri patogeni, aumenta il senso di sazietà e mantiene in salute il nostro cervello.

Lo stevioside e il rebaudioside A sono i principi attivi della stevia, una pianta con potere dolcificante da 150 a 250 volte il comune zucchero. La stevia, inoltre, non apporta calorie ed è un prodotto naturale relativamente stabile nel tempo ed alle alte temperature. Al supermercato (se siete pratici nella lettura delle etichette dei prodotti) scoprirete che, quella che vi spacciano come stevia, in realtà è eritritolo con l’aggiunta di una piccola parte di stevia! L’eritritolo (un dolcificante naturale derivato dalla frutta e alimenti fermentati) ha una grandissima potenzialità in quanto ha il 70% del potere dolcificante del saccarosio (comune zucchero da tavola), apporta zero calorie (0,24 Kcal/g, per essere precisi), non ha un retrogusto sgradevole (caratteristica classica degli altri polialcoli) e ha un indice glicemico pari a zero, il che lo rende perfetto anche per soggetti che devono tenere sotto controllo la glicemia, come i diabetici!

Provateli nella versione che preferite e fatemi sapere cose ne pensate!!

 

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition. Da Luglio 2013 svolge l’attività professionale presso i suoi studi di Milano, Verona e Vigevano, organizza corsi di educazione alimentare ed è la responsabile del network informativo I Love Foods.

Leggi anche

pancakes alla zucca

Pancakes alla zucca: una ricetta per colazione o merenda

Se avete voglia di sperimentare con una ricetta gustosissima ma contemporaneamente leggera (una porzione apporta …