caffè e gravidanza

Stai cercando una gravidanza? Allora basta bere caffè!

La caffeina è probabilmente la sostanza farmacologicamente attiva più diffusa e frequentemente consumata al mondo, si trova infatti in bevande molto comuni come caffè, tè, alcolici, bevande energetiche ed è presente in prodotti contenenti cacao e nei farmaci.

Ecco ad esempio il contenuto medio di caffeina nelle bevande (e non solo) che consumiamo regolarmente:

caffè e gravidanza(fonte EFSA)

Bere una tazzina di caffè è un rituale che ci aiuta a sopravvivere alle nostre giornate iper impegnate, ma può farci male? Nonostante gli studi siano ancora, in parte, contrastanti, vi dico si.

Se sei incinta o stai programmando una gravidanza, ecco perché dovresti smettere di bere caffè:

  1. Metabolismo degli zuccheri: la caffeina stimola le ghiandole surrenali con il conseguente rilascio di glucosio e di adrenalina & noradrenalina (gli ormoni dello stress). In risposta alla presenza di glucosio nel sangue il pancreas rilascia insulina, l’ormone ipoglicemizzante che stimola l’ingresso del glucosio nelle cellule. Gli studi dimostrano che l’abuso di caffeina può causare insulino-resistenza che rappresenta l’incapacità fisiologica di rispondere all’insulina determinando un mancato utilizzo degli zuccheri circolanti e causando uno stato di iperglicemia.
    Tutto ciò ha quindi delle conseguenze ormonali che possono influenzare negativamente la salute riproduttiva. Si ritiene infatti che l’insulino-resistenza possa ridurre la produzione degli spermatozoi negli uomini e ostacolare l’ovulazione nelle donne;
  1. Tube di Falloppio: le tube di Falloppio rappresentano gli organi tubolari femminili che permettono il trasferimento della cellula uovo (ovocita) dalle ovaie fino all’utero grazie all’onda ritmica che viene generata della contrazione della muscolatura liscia che riveste le pareti di questi organi.
    Uno studio del 2011 pubblicato sul British Journal of Pharmacology avrebbe dimostrato che 500 mg di caffeina al giorno (pari a circa 6 Espressi) ridurrebbero la fertilità della donna addirittura di ¼. La caffeina, infatti, renderebbe più pigre le cellule delle tube di Falloppio, in particolare le ciglia, sconvolgendo il movimento ritmico, impedendo all’ovocita di raggiungere l’utero con successo e riducendo la fertilità. Tutto ciò si traduce in un aumento del tempo di attesa di una gravidanza;
  1. Perdita di minerali: Il caffè è un diuretico e aumenta la frequenza di minzione (il famoso plin plin) e quindi la perdita di minerali essenziali per la fertilità, come le vitamine del gruppo B;
  1. Maturazione degli ovociti: gli ovociti rappresentano le cellule uovo immature che sono prodotte nelle ovaie. Una volta che la cellula uovo viene fecondata dallo spermatozoo inizia la gravidanza vera e propria. Studi preliminari effettuati su topi e scimmie suggeriscono che la caffeina causerebbe l’inibizione della maturazione degli ovociti. Un ovocita immaturo non può essere fecondato e quindi non è in grado di innescare una gravidanza;

caffè e gravidanza

  1. Qualità dello sperma: innumerevoli studi hanno dimostrato che la caffeina può danneggiare lo sperma a livello molecolare, ridurre la concentrazione degli spermatozoi e la loro motilità, promuovendo la sterilità maschile ma anche aumentando il rischio di aborto spontaneo;
  1. Aborto spontaneo: l’elevato consumo di caffeina è associato all’aumento del rischio di aborto spontaneo, probabilmente a causa dell’effetto vasocostrittore che esercita la caffeina, influenzando le modalità di impianto dell’embrione nella parete uterina. Inoltre la sostanza raggiunge la placenta e può anche alterare il ritmo cardiaco del feto.

Una cosa importante da sottolineare è che la quantità di caffeina che provoca tutti questi effetti negativi non è ad oggi ancora chiara; in alcuni studi si parla di oltre 2 tazze al giorno di caffè (circa 200 mg di caffeina), in altri la quantità è pari a 3-5 tazze.

Pertanto, se potete farne a me, il mio consiglio è quello di evitare di assumere caffè se state pensando di allargare la famiglia oppure se siete in dolce attesa.

caffè e gravidanza

Photo Credit:
Going Home To Roost
EIVF
Parenting

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition.

Leggi anche

cipolle tossiche per i cani

Le cipolle sono tossiche per i cani!

Le cipolle sono un alimento estremamente benefico per noi umani (riducono la glicemia, prevengono i …