Torta di carote e limoni: una ricetta che aiuta l’abbronzatura

Luca mi stupisce sempre, soprattutto quando rientro a casa dopo una lunga giornata di lavoro trovando una torta appena sfornata. Ma non parliamo di un dolce qualsiasi, ma della torta di carote e limoni!

Una ricetta nuova, morbidissima e super aromatica che non può non accompagnare queste strane e piovose giornate primaverili, sia come colazione o per merenda.

Adatta a tutti, grandi e piccini perchè ricca di fibre, pochi zuccheri e tanto, tanto beta-carotene che, tra le tante cose, fa bene alla vista e alla pelle, preparandola per l’abbronzatura estiva!

Ingredienti:

100g olio di cocco extravergine
100g zucchero
3 uova biologiche (sostituibili con il gel di lino)
2 limoni biologici
400g carote
270g farina integrale
1 bustina di lievito

Per prima cosa frullate le carote nel mixer.
A parte, sbattete le uova con lo zucchero e fate sciogliere l’olio di cocco nel microonde (oppure in un pentolino).

Grattugiate le bucce dei limoni, spremetene il succo e filtratelo. Aggiungete il tutto insieme alle uova e amalgamate per bene.

A questo punto unite l’olio di cocco liquefatto, le carote grattugiate, la farina e il lievito.

Mescolate accuratamente e versate in una teglia da 24 cm (la mia è in silicone, per cui non è necessario rivestirla di carta da forno).
Infornate per 45 minuti a 180° C in forno già caldo!

torta di carote
Torta di carote e limoni appena sfornata

Perchè questa ricetta fa bene?

  • Questa torta è ricca di fibre, la cui fonte sono le carote e la farina integrale. Le fibre sono molto utili in quanto hanno la funzione di regolare il transito intestinale, aumentare la sazietà e ridurre l’assorbimento di zuccheri semplici e grassi.
  • Le carote, inoltre, sono un’importante fonte di beta-carotene, il precursore della vitamina A. Il beta-carotene è fondamentale per la corretta crescita e riparazione dei tessuti corporei; aiuta a mantenere la pelle liscia, morbida e sana; aiuta a proteggere le mucose della bocca, del naso, della gola e dei polmoni, riducendo così la suscettibilità alle infezioni; protegge contro gli agenti inquinanti (azione antiossidante contro gli effetti nocivi dei radicali liberi); contrasta la cecità notturna e la vista debole, ed è quindi fondamentale per una buona vista; e aiuta nella formazione di ossa e denti. A livello estetico, inoltre, il beta-carotene migliora l’aspetto dell’abbronzatura ma perchè questo avvenga è molto importante rendere il beta-carotene biodisponibile e cioè assimilabile dal nostro organismo. La cottura e/o la presenza di un grasso rendono il beta-carotene maggiormente biodisponibile; quindi la cottura delle carote e la presenza dell’olio di cocco facilitina l’assorbimento del beta- carotene!
  • E’ una torta povera di zucchero e di grassi! L’abuso, in particolare di zuccheri, sappiamo essere correlato con numerose patologie, una tra tutte il diabete di tipo 2, ma anche l’obesità, patologie metaboliche, l’insulino-resistenza e alcune forme di tumore.
    Imparare ad assumere una quantità corretta di zuccheri è utile per scoprire e assaporare il vero gusto degli alimenti, evitando la dipendenza dai dolcificanti!

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition. Da Luglio 2013 svolge l’attività professionale presso i suoi studi di Milano, Verona e Vigevano, organizza corsi di educazione alimentare ed è la responsabile del network informativo I Love Foods.

Leggi anche

Pan di Zenzero

OMINI PAN DI ZENZERO

La ricetta degli Omini Pan di Zenzero