Sindrome del colon irritabile

Sindrome del colon irritabile

Se soffrite della sindrome del colon irritabile (IBS) sappiate che non siete soli, ben il 20% della popolazione mondiale soffre di questo disturbo gastrointestinale con prevalenza nel sesso femminile. La sindrome del colon irritabile non è una malattia pericolosa, ma è tuttavia dolorosa, mettendo a disagio giorno dopo giorno gli individui che ne soffrono. È caratterizzata dall’interruzione sporadica e imprevedibile del normale ciclo digestivo, con dolore/discomfort addominale ai quadranti inferiori e alterazione dell’alvo.
Tutti soffrono occasionalmente di disturbi di questo tipo, ma quando si verificano molto spesso dolorosi spasmi addominali, gonfiori addominali, attacchi di stitichezza o diarrea, allora è probabile si tratti di sindrome del colon irritabile!
Si tratta di una malattia multifattoriale che può essere legata a problemi con i muscoli intestinali, a movimenti intestinali irregolari, alla sensibilità dell’intestino oppure allo stress.
La cosa che può incidere maggiormente sulla salute di questi pazienti è sicuramente una dieta corretta. Mangiare pasti bilanciati e sani è sempre una scelta saggia, ma in questo caso è fondamentale capire e riconoscere quali cibi si accordano meglio con il vostro intestino.
L’IBS si manifesta sotto varie forme; non c’è quindi un regime alimentare adatto per tutti, ma si deve andare per prove ed errori..
Un ruolo importante nella sindrome ce l’hanno le intolleranze alimentari; approssimativamente 2 pazienti su 3 ne hanno almeno una e una volta individuate, sebbene non sia sempre facile farlo, la strada è tutta in discesa.

È importante per alleviare i sintomi della sindrome del colon irritabile, sapere cosa mangiare e cosa non.

In caso di Sindrome del colon irritabile stiptico è consigliato:
· Bere almeno 2 litri di acqua al giorno
· Preferire gli alimenti con alto contenuto di fibre: cereali integrali, pane e pasta integrali
· Frutta e verdura in abbondanza
· Attività fisica costante di tipo aerobico

In caso di Sindrome del colon irritabile diarroico è consigliato:
· Bere almeno 2 litri di acqua al giorno
· Ridurre gli alimenti con alto contenuto di fibre: cereali integrali, pane e pasta integrali
· Ridurre: latte e latticini freschi, yogurt, frutta e verdura
· Attività fisica costante

Quindi, per combattere questa patologia non è solo importante seguire una corretta alimentazione, ma anche praticare della sana e costante attività fisica, garantendosi una buona dose di riposo notturno (8 ore) ed eliminare cattive abitudini come il fumo e l’alcool.
Come avrete capito, non c’è una bacchetta magica per eliminare i disturbi della sindrome del colon irritabile. Nonostante questo, dieta bilanciata, esercizio fisico e relax giornaliero possono davvero fare la differenza per combattere l’IBS.
Ovviamente è importante sottoporsi ad una visita dal vostro medico curante, o da uno specialista, che possa capire meglio i motivi che si celano dietro il vostro malessere.

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition. Da Luglio 2013 svolge l’attività professionale presso i suoi studi di Milano, Verona e Vigevano, organizza corsi di educazione alimentare ed è la responsabile del network informativo I Love Foods.

Leggi anche

insalata dietetica

Occhio a quell’insalata “dietetica”

Quando sono a lavorare a Milano (il Martedì), cerco di organizzarmi la pausa pranzo in …