La dieta del buonumore

È un periodo in cui ti senti stanco, spossato e sempre di mal umore?
E se il problema fossero i bassi livelli di serotonina?

La serotonina è un neurotrasmettitore presente soprattutto nel sistema nervoso centrale e nel tratto gastro-intestinale.
Nell’apparato digerente, la serotonina regola la digestione, mentre a livello del sistema nervoso centrale è fondamentale per regolare l’umore, il sonno, l’appetito, l’apprendimento e la memoria.
E’ chiamato anche ormone del buonumore nelle giuste quantità (101- 283 ng/ml) evita che si vada incontro a depressione, attacchi di panico, emicrania, ipertensione e insonnia.

Ma come aumentare i livelli di serotonina? Sicuramente il modo più semplice è con l’alimentazione, integrando i giusti alimenti che possono aiutarci ad innalzare i livelli di serotonina, facendoci così tornare il buonumore.

Ecco qualche consiglio:
1) Assumere cibi ricchi di triptofano
Questo perché il nostro organismo produce la serotonina a partire dal triptofano! Gli alimenti più ricchi di triptofano sono: cacao, banana, verdure a foglia verde, noci, mandorle, cereali integrali, uova, latte, latticini e salmone!

2) Assumere cibi ricchi di serotonina
Come cacao, cioccolato fondente (almeno al 70%), noci, kiwi, ananas, pomodori, banane e prugne

3) Integrare la nostra alimentazione con la Griffonia
Si tratta di una leguminosa ricchissima in 5-idrossitriptofano, precursore della serotonina

Volete acquistarla? Allora vi consiglio di prenderla qui:

4) Evitare la caffeina
Si tratta di un vero e proprio soppressore della serotonina

5) Assumere alimenti ricchi di Omega-3
Pesci grassi come salmone, tonno, sgombro e il pesce azzurro (aringhe, alici..) sono ottime fonti animali di Omega-3, ma anche noci, verdure a foglia verde, soia, alghe e oli algali

6) Attività fisica e meditazione
È estremamente importante incanalare lo stress che fisiologicamente produciamo e accumuliamo durante la giornata. Grazie all’attività fisica, allo yoga e alla meditazione è possibile ridurlo in maniera del tutto sana, aumentando di conseguenza la serotonina e quindi il buonumore!

Vi siete mai chiesti perché mangiando un piatto di pasta ci sentiamo così felici? Semplice, è merito della serotonina!! La serotonina viene infatti prodotta nel cervello quando mangiamo alimenti ricchi di carboidrati, come i dolci o , appunto, come la pasta, il pane, il riso e tutti gli altri cereali.

 

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition. Da Luglio 2013 svolge l’attività professionale presso i suoi studi di Milano, Verona e Vigevano, organizza corsi di educazione alimentare ed è la responsabile del network informativo I Love Foods.

Leggi anche

Quale merenda per i nostri bimbi?

La merenda, a scuola o a casa, è un pasto molto importante per la salute …