Burger di sgombro

Burger di sgombro & zucchine con mandorle e pomodorini secchi

E chi l’ha detto che un buon burger possa essere solo di carne? Forse chi non ha mai provato il fish burger, un modo semplice per introdurre più pesce nella nostra alimentazione che tende ad esserne sempre un po’ carente!

Velocissimo da preparare, ricco di grassi buoni (Omega-3), proteine, fibre e minerali tra cui fosforo, potassio, calcio, iodio e selenio, questo burger di sgombro & zucchine sarà sicuramente un piatto che proporrete spesso quest’estate.

Ecco gli ingredienti per 4 burger di sgombro:
2 confezioni di filetti di sgombro in olio EVO (io ho usato i Filetti di Sgombro Rio Mare all’olio extra vergine d’oliva)
1 uovo biologico
1 manciata di pangrattato integrale
30 g di mandorle, tritate
1 zucchina media
2 cucchiaini di senape
Pomodori secchi
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di curry

Burger di sgombro

Procedimento: Per prima cosa tagliate finemente le zucchine a julienne (io per fare prima e per renderle omogenee le ho frullate) e stufatele in una padella con uno spicchio d’aglio e un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva. Mettete da parte e lasciate raffreddare.

Sgocciolate i filetti di sgombro, metteteli in una ciotola e spezzettateli (con le mani oppure con la forchetta). Unite quindi l’uovo, le mandorle tritate, la senape, qualche pomodoro secco tagliato a pezzetti, il curry e infine le zucchine tritate.

Con il composto formate 4 burger di uguali dimensioni e cuocete in padella antiaderente per qualche minuto, senza l’aggiunta d’olio, finché non si sarà formata una bella crosticina d’orata.

Buon appetito!

Valori nutrizionali per burger:
260 Kcal
15 g Proteine
20 g Grassi
5 g Carboidrati
2 g Fibre

Perché è importante assumere abbastanza Omega-3?

 Gli acidi grassi Omega-3 che sono presenti in modo particolare nel pesce grasso, come appunto lo sgombro, forniscono importanti benefici per la salute del cuore, tra cui una riduzione dell’infiammazione, una riduzione della pressione arteriosa, un aumento dei valori di colesterolo HDL (quello buono!) e un aumento delle dimensioni delle HDL;

Un’alimentazione ricca di Omega-3 risulta essere particolarmente importante nei bambini in quanto capace di ridurre l’incidenza delle allergie. Ne avevo parlato in questo articolo;

 Gli Omega-3 sono famosi per ritardare i processi neurodegenerativi, tipici della malattia di Alzheimer e per migliorare le capacità cognitive;

Gli Omega-3 contrastano la produzione di prostaglandine responsabili delle contrazioni uterine, riducendo quindi il rischio di parti prematuri.

Autore Dott.ssa Alessandra Esposito

Biologa Nutrizionista, esperta in nutrizione umana e culinary nutrition.

Leggi anche

Burger di fagioli rossi

Burger di fagioli rossi e chips di patate dolci

Avete mai pensato che da ingredienti semplici e poveri come i legumi si possono creare dei …